Tutti gli articoli di admin

Corso Base di Motocross per Ragazzi

Descrizione

Il nostro impegno nella diffusione della disciplina del moto cross ci ha spinti a pensare e a mettere in piedi un corso base per futuri piloti. Il corso che si svolge presso il nostro impianto sito a Bergantino (RO) in via tartaro 1080 è strutturato in 4 lezioni ad argomento specifico della durata di 4 ore cadauna (PERIODO FINE AGOSTO PRIMI SETTEMBRE). Ogni lezione è composta da una parte teorica e da parte pratica il tutto svolto direttamente in pista. Prevedendo la partecipazione di ragazzi che non hanno confidenza con la moto, le prime lezioni, saranno svolte sulla pista piccola; successivamente si utilizzerà la pista grande.Per partecipare al corso i futuri piloti non devono possedere particolari requisiti se non saper rimanere in equilibrio e gestire la moto. Durante il corso è necessaria la presenza in impianto di almeno un genitore e un parente stretto che però non potrà accedere alle piste. Continua la lettura di Corso Base di Motocross per Ragazzi

Silvia Bedon campionessa del Veneto

MOTOCROSS ROVIGO La polesana Silvia Bedon conquista il titolo Veneto femminile classe 250 CC

 

Silvia BedonRovigo – In sella al suo monocilindrico 250 cc 4 tempi, la polesana Silvia Bedon conquista il suo primo titolo Veneto femminile.
Un campionato tutto in rosa che vedeva ai nastri partenza del campionato targato 2018 della classe 250 ben 25 partecipanti. Una sfida tutta al femminile in uno sport motociclistico visto da sempre come solamente al maschile. Continua la lettura di Silvia Bedon campionessa del Veneto

Sandro Pastorelli

Sandro Pastorelli nasce a Castelmassa nel 1951. La sua passione più grande è quella per le moto ed essendoci a Castelmassa una pista di speedway, seguendo questo sport fin da bambino, il passo per appassionarsene è stato breve.

Sandro-PastorelliNel 1968 inizia la sua carriera come pilota di speedway debuttando proprio nella pista di Castelmassa che ha visto germogliare la sua passione. Pastorelli è tra i primi polesani ad entrare nel tempio della derapata.

Nella sua carriera, durata undici anni, Pastorelli ha centrato quattro volte il terzo posto ai campionati nazionali ed ha ottenuto numerosi piazzamenti in gare internazionali, ottenendo anche diverse qualificazioni per i campionati del mondo. Nella sua carriera sportiva ha potuto solcare in tutti quegli anni le più prestigiose e famose piste d’Europa.

E’ incorso in un paio d’incidenti piuttosto gravi, il primo si è verificato nel 1971 sulla pista rodigina del Tre Martiri dovuto alla caduta accidentale di una protezione in pista che ha causato la caduta rovinosa di diversi centauri con conseguente loro ferimento, il più grave di tutti è risultato essere Pastorelli che, essendo in testa alla gara, ha subito i danni maggiori che gli sono costati ben una quarantina di giorni di coma. Il secondo incidente si è verificato sulla pista di Civitanova Marche tre anni dopo il primo e anche questa volta è stato costretto a restare per un lungo periodo lontano dai campi di gara.

Pastorelli è stato soprannominato dagli amici e avversari di gara “Picchio Rosso”, è stato da loro amato per la sua simpatia, onestà e goliardia.

Terminato il periodo agonistico, che si conclude nel 1979 sulla pista di Badia Polesine, su un tracciato a lui molto gradito sul quale ha ottenuto, nel corso degli anni, i suoi
risultati migliori, Pastorelli non abbandona il mondo dello speedway ma vi rimane entrando nei quadri tecnici della Federazione Italiana Motociclismo a partite dal 1980. Dapprima come Allievo Commissario, quindi come Commissario Tecnico di 1°livello, poi Commissario Internazionale.

Stimato da tutti per la grande competenza, continuamente presente sui campi di gara, gli è stata riconosciuta grande simpatia, distinguendosi per il calore umano che sapeva mettere nel contatto con gli altri.

Pastorelli muore il 13 giungo del 2003 a Bergantino in seguito ad un tragico incidente rimanendo schiacciato sotto un piccolo trattore sul quale stava sistemando la pista di motocross in località ‘Le Giare’.

Lo Speedway nasce negli Stati Uniti all’inizio del secolo scorso, trasferitosi poi in Australia, è esploso in tutto il suo successo in Inghilterra, dove attualmente la sua popolarità è inferiore soltanto al gioco del calcio.

Lo Speedway approdò in Italia dopo la seconda guerra mondiale con le prime apparizioni negli ippodromi in disuso di Udine e Trieste, grazie all’interessamento dei soldati piloti inglesi, i quali organizzarono le prime gare con moto stradali adattate alla pista.

Regolamento

Moto Club

LE GIARE

 

REGOLAMENTO CROSSODROMO SANDRO PASTORELLI

 

Data  02/02/2017
 
Rev. 00
  1. Definizioni
  • Pilota: conducente, maggiorenne o minorenne, di una moto da cross iscritto all’associazione MOTO CLUB LE GIARE  o tesserato FMI, UISP, CSEN;
  • Seguito: Persone che accompagnano il pilota, a vario titolo, agli allenamenti che no utilizza la moto per nessun motivo;
  • Meccanico: Tecnico che interviene sulla moto per le regolazioni o la riparazione ma che non la guida in pista o nel paddock; 
  • Impianto: L’intera area gestita dall’associazione MOTORS CLUB LE GIARE  comprensiva delle piste, dai paddock, delle vie di accesso, dei servizi  e del bar;
  • Pista porzione di impianto all’interno del quale i piloti possono allenarsi con le moto o svolgere gare;

Continua la lettura di Regolamento

Aumento della potenza del motore

Per aumentare la potenza resa dal tuo motore ti consigliamo di utilizzare, nella benzina del distributore, il SuperFormula e/o HyperFlame; sono due liquidi combustibili prodotti dalla ditta magigasMAGIGAS,
che possono essere impiegati singolarmente o assieme.
L’uso dei suddetti prodotti, nelle dosi consigliate del produttore, non richiede un cambio di mappatura per le moto ad iniezione; mentre se si aumentano le dosi è necessario intervenire sulla mappatura della centralina.
Noi come Moto Club abbiamo fatto provare il Superformula ad alcuni nostri piloti, che hanno dichiarato di aver notato un aumento delle prestazioni in fase di accelerazione.
Per le concentrazioni di utilizzo si allegano le schede tecniche fornite dal produttore.

SuperFormula SuperFormula

HyperFlame HyperFlame